Dettagli

La Grotta Azzurra – Merate

La grotta Azzurra di Merate (Lecco) è un locale di famiglia. Nasce negli anni 80 con il padre e lo zio di Cristian, che fin da piccino impasta per passione. E’ tutt’ora gestito da tutta la famiglia che nel tempo lo ha trasformato da piccolo ristorante con 50 posti a prestigiosa location con oltre 200 posti a sedere nelle sale interne e altrettanti nel dehor.
Ristorante e pizzeria
Aperta 12 14,30 e 18,45 24 – chiusa il giovedi
Cristian, pizzaiolo pluricampione gestisce, insieme con due validi collaboratori (come tiene a sottolineare) la parte pizzeria dove riesce a proporre 160 diverse pizze in menu oltre alle proposte stagionali. Insieme riescono a sfornare fino a 200 pizze al giorno, tutte realizzate con materie prime di altissima qualità.
L’impasto è frutto di 20 anni di studio e applicazione da parte del giovane Cristian, è  a lieviazione naturale, con lievito madre e ha una maturazione minima di 96 ore. Lo stesso vale per gli impasti alternativi: Kamut, cereali e integrale, mentre per la verace pizza napoletana Cristian si attiene rigorosamente al disciplinare.
Cristian ama aiutare il cliente nella scelta e incoraggia all’assaggio di pizze nuove.
La sua ultima creazione si chiama Alice ed è stata studiata apposta per lo show Alice Master Chef, che lo ha Visto triofare e raggiungere il primo posto sul podio.
La pizza Alice è fatta con  pomodini del piennolo, fiordilatte provola affumicata, basilico, parmigiano e all’uscita dal forno l’aggiunta di pancetta steccata.
La cucina è gestita con altrettanta passione dal fratello di Cristian, Mario.
Il pesce arriva freschissimo ogni giorno e viene proposto in piatti che vanno dal classico spaghetto alle vongole e fritto misto al più elaborato linguine all’astice e aragosta. Dal 1987 la Grotta Azzurra propone come piatto forte lo spaghetto della grotta: spaghetti serviti nella terra cotta e ricoperti da un disco di pasta per la pizza per preservarne profumo e aroma. “I più golosi ci fanno anche la scarpetta!” confesssa Cristian Marasco che conosce bene la sua clientela.
Sempre alla ricerca di qualità estrema, la famiglia Marasco gestisce anche la scelta di vini e birre con una cura meticolosa. Per le forniture si affidano alle piccole aziende artigianali e le liste cambiano ogni 3/4 mesi.
In un locale cosi versatile la clientela spazia dalla famiglia, ai giovani che si ritrovano per una pizzata alla modica cifra di 10 euro a testa, dal pranzo di lavoro alla cena romantica di coppia per la quale si può arrivare a spendere fino a 70 euro a testa con portate davvero importanti.
La Grotta Azzurra da un paio di anni ha una sorella gemella: la Grotta Azzurra 2 a bonate Sopra in provincia di Bergamo, dove vigono gli stessi criteri di serietà e qualità.