Dettagli

FARINE PETRA PROTAGONISTE A IDENTITA’ GOLOSE 2016

La forza della libertà: questo il tema della 12 edizione di identità golose, congresso internazionale di cucina e pasticceria d’autore ideato e curato da Paolo Marchi, alla quale hanno partecipato oltre 100 chef di fama internazionale, dando il loro contributo a una riflessione a tutto tondo sul valore della creatività e della convivialità. Tre giorni ricchi di eventi tra congressi, show cooking, degustazioni e dibattiti per difendere la curiosità, la gioia davanti alle novità, il sogno di chi si intende rinnovare nel mondo della cucina a 360 gradi. In particolar modo, tra i main sponsor della manifestazione, Molino Quaglia con Petra, ha lanciato un forte messaggio a favore di un’alimentazione che rispetta la centralità dei carboidrati nella dieta mediterranea, per spingere a un rapporto più sereno con il cibo, inteso come fonte di energia utile piuttosto che pericolo per la salute.Tra le altre si è affrontata la tematica  di come un pizzaiolo possa abbattere gli sprechi, ma anche rinnovare radicalmente l’offerta utilizzando, ad esempio, la pasta lievitata non adoperata per la pizza. Colore, cucina, racconto, che si snoda intorno al tavolo: Questo è stato lo spazio di Petra Molino Quaglia a Identità Golose Milano 2016. Uno spazio progettato per definire con materiali inusuali la comunicazione tra cuoco e visitatori, per stimolare il dibattito durante la preparazione del piatto, senza ostacoli tra l’udito, l’olfatto, la vista e il palato. Identità Golose si conferma essere punto di riferimento per chef, pasticceri e pizzaioli di prestigio, e anche quest’anno termina in grande stile. Cosa riserverà l’edizione del 2017?